La ristrutturazione degli impianti elettrici condominiali

La delibera dell’autorità per l’energia e l’ambiente del 12 novembre 2019 n° 467/2019 prevede che venga concesso un bonus per la modifica e l’aggiornamento degli impianti elettrici condominiali, che verranno sistemati nel 2020.

Il contributo inserito nel “bonus casa”, per la ristrutturazione degli impianti elettrici interni ai condomini, prevede un rimborso che arriverà a un tetto massimo di 1.200 euro per appartamento.

Tale agevolazione sarà concessa a tutti i condomini che provvederanno alla ristrutturazione delle colonne montanti verticali, ormai non più nuove, per il recupero dei vecchi impianti, con lo scopo di migliorare la sicurezza e l’efficienza all'interno dei condomini stessi.

Il bonus, che sarà attivo dal 1° gennaio 2020 al 31 dicembre 2022, verrà erogato a tutti quegli immobili edificati prima del 1970 e a quei condomini realizzati tra il 1970 e il 1985 e ritenuti non sicuri sotto il profilo dell'impianto elettrico.

L'ordinanza che ha carattere sperimentale prevede che la richiesta d’intervento, su tali impianti elettrici, avvenga direttamente dal condominio e non dal singolo condomino.

Ambrosi impianti è un’azienda che dal 1962 opera nel settore degli impianti elettrici civili e industriali, ha sede a Erbè, e può occuparsi della ristrutturazione degli impianti condominiali.

La professionalità dell’azienda Ambrosi, sempre aggiornata sulle ultime novità, consente interventi in tempi brevi e di qualità a Verona provincia e città limitrofe.

 

Cookie