Impianto elettrico: dal progetto alla realizzazione

Nella ristrutturazione di un’abitazione di vecchia edificazione riveste rilevante importanza la messa a norma dell’impianto elettrico.

I materiali che vengono impiegati per poter realizzare un nuovo impianto devono essere necessariamente a norma CEI e in molti casi devono essere contrassegnati con il marchio IMQ.

Devono inoltre essere resistenti alle sollecitazioni meccaniche e alle escursioni termiche.

La progettazione scritta dell’impianto elettrico è obbligatoria solo in alcuni casi, ovvero per impianti che hanno una potenza superiore ai 6 kW, oppure per abitazioni civili di oltre 400 m².

Il progetto deve necessariamente essere realizzato da un esperto del settore, come Ambrosi Impianti, azienda veronese che opera sul territorio da oltre quarant’anni.

Per poter avviare i lavori di ristrutturazione dell'edificio bisogna presentare tutta la documentazione relativa al progetto, allo sportello unico per l’edilizia comunale, azione indispensabile per poter proseguire con la realizzazione del nuovo impianto elettrico.

Al termine dei lavori l’azienda responsabile rilascerà l’apposita dichiarazione di conformità dell’impianto stesso.

Ambrosi Impianti oltre a occuparsi della progettazione e realizzazione di nuovi impianti elettrici civili, si dedica anche alla creazione e manutenzione di quelli industriali, dell’installazione di quadri elettrici e della messa a dimora di impianti fotovoltaici e di quelli domotici.

 

Cookie