Progettazione dell’impianto elettrico civile

Quando si acquista un’abitazione da ristrutturare, uno dei primi interventi è quello di stendere un progetto per il rifacimento dell'impianto elettrico.

Per procedere alla realizzazione di questa documentazione è indispensabile affidarsi ad aziende specializzate e professioniste, iscritte all’Albo regionale degli Installatori elettrici o appartenenti ad enti accreditati.

Ambrosi Impianti, azienda che ha sede a Erbè, in provincia di Verona, realizza impianti elettrici da oltre quarant’anni, sia per privati che per aziende.

Quando viene progettato un nuovo impianto elettrico è indispensabile rispettare la normativa CEI 64-8, e i suoi aggiornamenti, che determina gli standard di prestazione che l’impianto stesso deve avere.

Tra le caratteristiche che deve avere l’impianto di casa, secondo tale normativa, si ricordano principalmente la sicurezza e l’affidabilità.

Nel progetto che le aziende professioniste, come Ambrosi, redigono per la realizzazione di un nuovo impianto elettrico, deve essere inserita, innanzitutto, la posizione dei due quadri elettrici: quello esterno per il conteggio dei consumi e quello interno, che presenta gli interruttori magnetotermici e il salvavita.

Nella fase di progettazione dovrà anche essere calcolato un numero adeguato di prese elettriche, per garantire il corretto funzionamento di tutti gli apparecchi elettrici, del sistema di antintrusione e di un eventuale impianto domotico.

Importante considerare all’interno del progetto infatti la presenza, in bagno e cucina, di almeno una presa di tipo tedesco, nota come schuko, per il corretto funzionamento dei principali elettrodomestici.

Nella progettazione deve anche essere considerata la messa a terra, che ha il compito di salvaguardare la sicurezza dell’abitazione in caso di picchi di tensione.

 

Cookie